Presto

Presto questa rabbia che ho nascosto sottopelle uscirà
Presto uscirà e si riunirà
a quella di altri come me
Usciremo dalla nebbia, 
dalla colla di questa vecchiaia prematura

E prenderemo forma di silenzio forte o di rumore
accelerato corsa sul selciato salto o grido
Prenderemo forma di silenzio forte o di rumore
accelerato corsa sul selciato salto o grido

Questa bava stesa dai più vecchi esperti e prossimi a morire
I più duri organizzati gli spietati che apron bocca 
solo per confondere o tradire
Che a mentire da trent'anni 
non ricordano nemmeno di mentire

Prenderemo forma di silenzio forte o di rumore
accelerato corsa sul selciato salto o grido
Prenderemo forma di silenzio forte o di rumore
accelerato corsa sul selciato salto o grido

Ora che il disastro per metà si è consumato 
Niente più vantaggio che il vantaggio si è sprecato
Ora che tra l'acqua ed il soffitto c'è soltanto palmo
….hai solo questo….è poco spazio

Ogni giorno nascono italiani nuovi 
razza mista di colori 
di capelli d'oro e crespi e religioni 
Ogni giorno i genitori scrivono su questi libri 
il futuro, l'indirizzo, la destinazione
Dopo tre generazioni che han confuso la pazienza con la distrazione, 
e la sopportazione

Prenderemo forma di silenzio forte o di rumore
accelerato corsa sul selciato
salto o grido

Prenderemo forma di silenzio forte o di rumore
accelerato corsa sul selciato
salto o grido

 

Siano maledetti i vostri denti perfetti, i vostri figli inetti, i ghetti in cui ci avete costretti, i vostri colletti sorretti da rigidi appretti,
i vostri affetti, i vostri sguardi circospetti da aquile sempre al di sopra di tutti i sospetti, i vostri viaggetti al di là delle Alpi, i vostri lingotti 
Siano maledette le vostre cravatte, le valigette, le facce da "io queste cose non ve le ho mai dette e non so chi le ha fatte", le vostre combutte, le paghe sottratte
le brutte figure ben fatte, le vostre mignotte bagnate nel latte, le crude, le cotte, il cerchio, la botte, la moglie ubriaca che ormai se ne fotte
Sian maledetti i vostri banchetti, i vostri amichetti, le vostre promesse per essere eletti, le vostre sette, le vostre strette, i vostri compassi e squadrette
le vostre villette ed annesse calette e connessi condoni e mazzette, i nostri soldi giocati a roulette, i nostri sogni rubati e perduti a tressette
tutti i vostri brevetti che riempiono i letti di infetti e li ammazzano come gli insetti, quei crolli chiamati progetti  che portan per lapidi i tetti
Sian maledetti i vostri valletti, paggetti, nanetti, schifosi balletti in corti ristrette di soli vecchietti, conditi da tette rifatte e da tre barzellette già dette
che sian maledette__sette giorni su sette__tra diletti e delitti perfetti, sempre protetti, sempre corretti i corrotti

Sian maledette le vostre stellette che rendono eterna la notte, i vostri polsi che mai hanno visto manette
che mai hanno visto manette
che mai hanno visto manette

Acquistalo su iTunes  





Pacifico
Pacifico feat. Frankie hi-nrg mc e Bud Spencer Blues Explosion
2012